Sostenibilità

L’OBIETTIVO DI BENTLEY È RAGGIUNGERE LA COMPLETA NEUTRALITÀ ALLE EMISSIONI NOCIVE ENTRO IL 2030 E SUCCESSIVAMENTE RENDERE CLIMATE POSITIVE TUTTE LE ATTIVITÀ DI CREWE

Tutti i modelli saranno a propulsione elettrica entro il 2030, quando l’azienda completerà la trasformazione di ogni aspetto che l’ha contraddistinta nei suoi 100 anni di storia.

Per passare dall’essere il principale produttore di motori a benzina 12 cilindri al mondo all’eliminare i propulsori a combustione entro un decennio, Bentley ha il compito di reinventarsi quale leader globale nella mobilità di lusso sostenibile.

La strategia Beyond100 annunciata nel 2020 prevede la transizione dell’intera gamma a modelli elettrici alimentati a batteria ed è il risultato di due decenni di pensiero lungimirante, innovazione e conquiste. 

Bentley ha proposto la visione del suo futuro elettrico con la presentazione della EXP 100 GT BEV in occasione del centenario dell’azienda nel 2019. La concept car sfoggiava numerosi materiali sostenibili, molti dei quali sono presenti nei modelli di prossima generazione come la Bacalar, la Bentley più esclusiva e personalizzata dell’era moderna.

Bentley ha inoltre trasformato la sede principale di Crewe nel primo stabilimento automobilistico a impatto zero del Regno Unito, continuando a espandere il proprio business in tutto il mondo. All’alba del suo secondo secolo di successi l’azienda ha l’obiettivo di diventare il produttore di auto di lusso più sostenibile al mondo.

Ruota lo schermo.