ISPIRATA A UNA LEGGENDA DELLE CORSE:CONTINENTAL GT NUMBER 9 EDITION BY MULLINER

ISPIRATA A UNA LEGGENDA DELLE CORSE:
CONTINENTAL GT NUMBER 9 EDITION BY MULLINER

  • Un’esclusiva Continental GT celebrerà il centenario Bentley
  • Mulliner realizzerà a mano 100 esemplari di questa edizione limitata da collezione
  • Il suo design unico si ispira all’illustre eredità sportiva Bentley
  • Lo stemma Number 9 rende omaggio alla storica Bentley Blower di Birkin
  • Ogni modello sfoggerà un inserto in legno direttamente dal sedile dell’auto da corsa che guidò a Le Mans
  • Saranno disponibili due tonalità per la verniciatura: verde Viridian e nero Beluga
  • I rivestimenti in stile vintage richiamano gli interni delle vetture all’epoca dei Bentley Boys
  • L’esclusivo orologio British Jaeger sul cruscotto si ispira ai quadranti del 1930
  • I comandi a pomelli placcati in oro 18K ricordano quelli dell’auto da corsa originale
  • L’edizione limitata debutterà al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra

(Crewe, 4 marzo 2019) Bentley ha creato un esclusivo modello da collezione della nuova Continental GT per celebrare il centenario del marchio nel 2019.

La Continental GT Number 9 Edition by Mulliner si ispira all’illustre passato sportivo di Bentley nelle corse automobilistiche e integra numerosi tocchi di stile unici che esaltano ulteriormente la Granturismo più lussuosa al mondo. Solamente 100 esemplari di questa edizione speciale basata sulla Continental GT saranno realizzati a mano quest’anno da Mulliner a Crewe, Inghilterra.

La Number 9 Edition by Mulliner rende omaggio a Sir Henry Ralph Stanley Tim Birkin, uno dei Bentley Boys originali degli anni ’20 e ’30. Birkin era un cliente Bentley, un investitore e un pilota, spinto da un solido spirito imprenditoriale e da una inamovibile ambizione. Dalla proficua collaborazione fra uomo e macchina nacque la 4 ½ Litre Blower.

La Number 9 fu la Bentley Blower sovralimentata con cui Sir Tim prese parte alla 24 Ore di Le Mans del 1930. Commissionò la produzione di una serie di Bentley 4 ½ Litre con un sovralimentatore sviluppato in collaborazione con l’ingegnere indipendente Amherst Villiers. Grazie a questo accorgimento la potenza passò da circa 110 CV a 175 CV. Da allora questa vettura imponente nell’inconfondibile livrea verde divenne la Bentley da corsa per eccellenza degli anni pre-bellici.

La Number 9 Edition by Mulliner si contraddistingue per lo stemma Number 9 e per il design inconfondibile della griglia anteriore. I clienti potranno scegliere fra il verde Viridian e il nero Beluga per la verniciatura, con i cerchi da 22" della Specifica Mulliner Driving disponibili nelle stesse tonalità, oltre alla Specifica Blackline e al kit per carrozzeria in fibra di carbonio.

Per l’abitacolo della Number 9 Edition by Mulliner, i clienti potranno scegliere fra Cumbrian Green e Beluga per i rivestimenti in stile vintage, con livelli superiori di lucido per sedili, pannelli delle portiere interne e altre aree. I loghi della “B” goffrati impreziosiscono i poggiatesta dei sedili e i pannelli delle portiere proprio come abbellivano i pannelli delle portiere sulla Blower del 1930.

Il cruscotto dal design esclusivo sfoggia una finitura fiorattata sulla console centrale. Questa speciale finitura era particolarmente diffusa negli anni ’20 e ’30 sulle auto sportive e sugli aerei poiché garantiva una bassa riflessione della luce. 

La console centrale della vettura è ulteriormente impreziosita da un esclusivo quadrante British Jaeger. Sviluppato in collaborazione da Mulliner e British Jaeger, l’orologio si ispira ai quadranti della Blower Number 9 originale e utilizza gli stessi metodi di fabbricazione tradizionali dell’epoca.

Il rivoluzionario Bentley Rotating Display è ancora più esclusivo sulla Continental GT grazie a un autentico reperto della Bentley Blower. La Continental GT Number 9 Edition by Mulliner presenta infatti un inserto in legno direttamente dal sedile della leggendaria auto da corsa Number 9 che Birkin guidò a Le Mans nel 1930, rimosso durante un restauro completo. Questo particolare retroilluminato è immerso in resina e posizionato nel cuore del quadrante centrale del display: un pezzo di storia che continuerà a vivere e regalare emozioni.

Ciascuno dei 100 esemplari sfoggia inoltre comandi a pomelli placcati in oro 18K ispirati a quelli della Blower Number 9 e battitacco con la scritta “1 of 100”.

Centenario Bentley

Il 10 luglio 2019 si celebrerà il centenario Bentley. Dal primissimo prototipo realizzato in un vicolo di Londra fino alle vetture incredibilmente potenti e raffinate che sfrecciano oggi sulle strade del mondo, Bentley ha rivoluzionato il mercato delle automobili di lusso.  W.O. Bentley fondò Bentley Motors con un semplice obiettivo: creare “…un’auto veloce, un’ottima vettura, la migliore nella sua classe”. Da allora la filosofia Bentley è rimasta sempre fedele a quel principio.

Ogni Bentley realizzata nel 2019 presenterà una serie di tocchi di design meticolosamente selezionati che ne esalteranno gli interni e gli esterni. La carrozzeria sfoggerà stemmi su cofano, bagagliaio e coprimozzi con una speciale finitura metallica attorno alla “B” del logo in tonalità Centenary Gold. Sugli stemmi di cofano e bagagliaio saranno presenti anche gli anni 1919 e 2019. 

I clienti saranno accolti nel lussuoso abitacolo da una luce di benvenuto che illuminerà il terreno con un simbolo Bentley, mentre i battitacco rimarcheranno ancora una volta gli anni del marchio. All’interno, le ali e la “B” Bentley sul volante e sul cambio saranno impreziosite dalla tonalità Centenary Gold, come la “B” sulla chiave.

Nuova Continental GT – Una chiara dichiarazione d’intenti

Nella versione più recente della Continental GT si sposano prestazioni dinamiche e vivaci, lusso artigianale esclusivo e tecnologie all’avanguardia.

Più leggera, più veloce e ancora più raffinata, la Continental GT con motore W12 TSI ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi, una velocità massima di 333 km/h e un’autonomia di 805 km. [Ciclo WLTP - Consumo di carburante, mpg (l/100 km): ciclo combinato 20,8 (13,6). Emissioni di CO₂ (ciclo combinato): 308 g/km.]

Mulliner – Design unici, come i nostri clienti

Mulliner nasce per soddisfare i desideri dei più attenti ed esigenti clienti Bentley. Possiamo realizzare ogni sorta di personalizzazione richiesta dai nostri clienti, per dar vita a una Bentley davvero unica e su misura.

Le origini di Mulliner risalgono al 1500, quando l’azienda si occupava principalmente di costruire lussuose carrozze trainate da cavalli. Nel 1923, Mulliner dimostrò per la prima volta il suo enorme potenziale applicato al telaio di una Bentley, esponendo una 3 Litre Bentley due posti all’Olympia Show di Londra, a soli quattro anni da quando fu fondata Bentley Motors.

Nel 1953, Mulliner produsse la carrozzeria di una delle Bentley più leggendarie di tutti i tempi, la R Type Continental. Quel modello ispirò il design dell’attuale Continental GT. Nel 1957, Mulliner introdusse la Continental Flying Spur, una speciale berlina quattro porte costruita sul telaio della Bentley Continental. Mulliner entrò ufficialmente a far parte di Bentley Motors nel 1959 e trasferì le sue officine a Crewe.

- FINE -

Note per i redattori

Bentley Blower

Negli anni ’20, in seguito alla loro applicazione nei motori aeronautici durante la Prima Guerra Mondiale, i sovralimentatori si diffusero anche nel settore automobilistico. I risultati furono però molto differenti e vari aspetti del design risultarono problematici. Qualcuno, tuttavia, trovò la soluzione: si trattava di Amherst Villiers, ingegnere e progettista inglese. Insieme al Bentley Boy Tim Birkin, sviluppò un sovralimentatore da collocare davanti al motore, per incrementare potenza e velocità. I loro risultati in pista diedero origine a una leggenda delle prestazioni che vive ancora oggi. Le 4 ½ Litre Bentley, potenti, veloci e ricche di carattere, non erano le vetture che vincevano le gare, bensì quelle che infrangevano i record e ottenevano i giri più veloci sui tracciati dell’Inghilterra e della Francia. Nel 1930 la Bentley Blower Number 9, guidata da D.J. Benjafield e Eddie Hall, arrivò 2a all’evento BRDC di 500 miglia con una media di 112,12 miglia orarie e conquistò l’ambito stemma “Brooklands 120 mph”. Quello stesso anno e al volante di quella stessa vettura, Tim Birkin ottenne un record sul giro a Le Mans.

Bentley

Bentley Motors è il marchio di auto di lusso più ambito al mondo. Crewe è la sede operativa dei reparti di progettazione, R&S, ingegneria e produzione delle quattro gamme di modelli dell’azienda: Continental, Flying Spur, Bentayga e Mulsanne. L’unione fra la tradizionale maestria e l’abilità artigianale tramandate di generazione in generazione da un lato, e la perizia ingegneristica e le tecnologie più innovative dall’altro, è una caratteristica unica dei marchi di auto di lusso del Regno Unito, come Bentley. Ed è inoltre un chiaro esempio dell’elevato valore della produzione industriale britannica. Bentley ha un organico di circa 4.000 persone a Crewe.

Maggiori informazioni su Mulliner sono disponibili all’indirizzo www.bentleymotors.com/mulliner.

Press Release

878 KB

Images
(8)

Make a selection
0 Images selected

Videos
(1)

Related News

Please rotate your screen.

This website uses cookies to ensure you get the best experience.